Un Baffo per la Ricerca” è la Campagna di Fondazione Ricerca Molinette volta a sensibilizzare gli uomini sull’importanza della prevenzione e della cura dei tumori maschili e, in particolare, dei tumori alla prostata. Ispirato al movimento mondiale Movember, il “Baffo per la Ricerca” è stato lanciato per la prima volta a Torino nel 2015 ed è ormai un appuntamento fisso del mese di novembre.

I baffi sono il simbolo della Campagna: durante tutto il mese, gli uomini sono invitati a lasciarseli crescere e a coinvolgere parenti e amici, partecipando alle iniziative di informazione e raccolta fondi promosse da Fondazione Ricerca Molinette a sostegno delle attività di ricerca della Struttura Complessa di Urologia della Città della Salute e della Scienza di Torino.  

Il cancro della prostata è il tumore più diffuso nella popolazione maschile dei Paesi occidentali. Colpisce soprattutto gli over 50 e, in Italia, ogni anno ne vengono diagnosticati oltre 42.000 casi. Molti dei sintomi iniziali possono essere confusi con un’infezione o un ingrossamento benigno della prostata.

La prevenzione è importante, perché permette di diagnosticare il tumore in fase iniziale, affrontandolo con le terapie più opportune. Questo carcinoma ha, di solito, un decorso lento ed è uno di quelli con tasso di sopravvivenza maggiore, pari quasi al 90%. Tale tasso è in costante crescita, anche grazie alla diffusione dello screening spontaneo. Una visita urologica e l’esame del PSA (una semplice analisi del sangue) possono fugare molti dubbi e aumentano le probabilità di guarigione

La Struttura Complessa di Urologia delle Molinette

La Struttura Complessa di Urologia, diretta dal Prof. Paolo Gontero, integra le migliori tecnologie diagnostiche e terapeutiche disponibili con laboratori di ricerca all’avanguardia, per offrire ai pazienti affetti da tumore alla prostata tutti i servizi in un’unica struttura. Al suo interno, i ricercatori possono sviluppare progetti innovativi, mentre i pazienti fruiscono delle terapie più avanzate.

I fondi raccolti gli anni passati attraverso “Un Baffo per la Ricerca” hanno contribuito alla realizzazione di importanti progetti presso l’Urologia delle Molinette, tra cui lo sviluppo della terapia focale non invasiva per il trattamento del tumore alla prostata e l’acquisto di strumentazione per la diagnostica.

  L’obiettivo della Campagna 2019


Giunta alla sua quinta edizione, la Campagna 2019 ha un nuovo obiettivo concreto da raggiungere: finanziare la sperimentazione di mini-sonde che – introdotte nel paziente tramite le porte laparoscopiche – consentono un esame istologico intraoperatorio della prostata e permettono di valutare il margine chirurgico in tempo reale, guidando il chirurgo durante l’intervento di prostatectomia robotica.

Grazie ai contributi raccolti potremo acquistare alcune sonde, che consentiranno l’applicazione di questa tecnologia nel trattamento dei primi pazienti dell’Ospedale Molinette di Torino.

Cosa puoi fare..? Diventa anche tu protagonista del Baffo!


     A novembre, fatti crescere i baffi e vai a farti la barba da uno dei nostri Barbieri Amici, dove potrai fare una donazione per la Ricerca e prendere una spilletta col baffo.

    Scopri le numerose proposte culinarie della rete dei locali Amici e sostieni la Ricerca mangiando! I locali aderenti devolveranno una quota per ogni Piatto col Baffo venduto nel mese di novembre.

   Partecipa agli incontri ed eventi in agenda, organizzati in collaborazione con i medici della S. C. di Urologia, i Locali e i Barbieri Amici del Baffo.

  Fai una donazione alla Fondazione Ricerca Molinette con la causale “un baffo per la ricerca 2019”, attraverso bonifico bancario, bollettino postale o PayPal, oppure crea una Raccolta fondi su Facebook a favore di Fondazione Ricerca Molinette!

  Attivati sui Social Network e dai visibilità alla Campagna: condividi i nostri eventi con i tuoi amici, posta le tue foto col Baffo (con l’hashtag #unbaffoperlaricerca e il tag “Fondazione Ricerca Molinette”) e partecipa al contest della foto baffuta più simpatica e originale! Ogni foto postata online conta perché – visualizzata da molte persone – aiuta ad aumentare la consapevolezza dell’importanza della prevenzione e della cura dei tumori maschili.

Barbieri Amici

Agenda eventi

Locali Food

I nostri partner

I nostri sponsor