Agevolazioni fiscali per donazioni Emergenza Coronavirus

Come stabilito dall’Articolo 66 del DPCM 17 marzo 2020, n. 18 :

 

PERSONE FISICHE

Per le erogazioni liberali (in denaro e in natura), effettuate nell’anno 2020 dalle persone fisiche in favore di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro, finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, spetta una detrazione dall’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30%, per un importo non superiore a 30.000 euro. 

 

IMPRESE

Per le erogazioni liberali (in denaro e in natura) a sostegno delle misure di contrasto all’emergenza epidemiologica da COVID-19, effettuate nell’anno 2020 dai soggetti titolari di reddito d’impresa, si applica l’articolo 27 della legge 13 maggio 1999, n. 133, relativo alle erogazioni liberali in denaro effettuate in favore delle popolazioni colpite da eventi di calamità pubblica o da altri eventi straordinari. Pertanto, tali erogazioni sono deducibili dal reddito d’impresa integralmente e non sono soggette all’imposta sulle donazioni.

E altresì prevista la deducibilità ai fini IRAP nell’esercizio in cui avviene il versamento, ossia nel 2020.